LEI LONTANA

Fiore nero d'autunno
Da seme incerto nascesti
Ove ognuno è diacono

Accanto a me giacesti
In un giorno di Maia
Senza che mi vedesti

A decine e centinaia
Cuori a te sacrificati
Come sogni d'arabia

E con desideri delicati
Vivi di folli istanti
I ricordi ormai dimenticati

Che saran sempre distanti

Torna su