SONETTO ALLA BALLERINA

Del ballo hai fatto grazia,
Come i gigli di primavera,
Che sbocciano di bellezza vera
E di meraviglia gente sazia.

Lo spettatore ti ringrazia
Per la tua danza leggera,
Fiore di pratica severa
Lasciando pieni di delizia.

Il corpo è molte espressioni
Di dolci e candidi petali,
Freschi di mattiniera rugiada.

Destino vuol questo accada
Per te senza alcun eguali,
Infinità di sterminate effusioni.


Torna su